La ridensificazione della pelle con acido ialuronico

La ridensificazione della pelle con acido ialuronico

foto articolo acido iarulonico

di Alda Martini.

Fino a tempi recenti, la correzione degli inestetismi era legata al riempimento della ruga, senza preoccuparsi di altro.

Da tempo molti medici specialisti in medicina estetica trovano insoddisfacente questo approccio,ed e’ apparso necessario ripensare a nuovi metodi piu’ completi, e soprattutto sinergici per venire incontro alle esigenze del medico,ma anche a quelle della paziente di oggi.

La ridensificazione dinamica e’ un metodo recentissimo per affrontare la comparsa dei segni del tempo;e’ una strategia combinata nella quale il filler dinamico composto da acido ialuronico strutturato in modo da essere particolarmente versatile,va ad aggiungersi ai nutrienti della cosiddetta borivitalizzazione,che contiene oltre ad acido ialuronico non cross-linkato,acido lipoico,.n acetilcisteina, glutatione ed altri elementi fondamentali per proteggere la cute e stimolare la ristrutturazione tissutale.

Questa sinergia tra i due complessi rende possibile la creazione di una grande riserva di idratazione,che rende la pelle maggioramente consistente, elastica, luminosa.

Riusciamo così a conseguire importanti risultati su almeno tre fronti:

inversione dei processi ossidativi,protezione dai fattori ambientali(photoaging-strategy);

ridensificazione e rigenerazione dermo-epidermica(crono-aging-strategy);

correzione degli inestetismi (reshaging).

Con questo protocollo, la correzione è fatta per donare salute alla pelle e miglioramento estetico e biologico.

Il protocollo e’ personalizzato in relazione al morfotipo,e questa possibilità da’ valore alla professionalità del medico e permette di raggiungere il massimo della soddisfazione della paziente

Come principio generale,nella mia attività quotidiana tendo a dividere i pazienti in due grandi categorie:

donne in premenopausa e uomini;

donne in post menopausa.

Teniamo presente inoltre che sempre più spesso pazienti oncologiche si rivolgono al medico estetico per correggere inestetismi causati dalle terapie connesse alla malattia.

Inoltre ci sono persone particolarmente giovani con invecchiamento iniziale da fotoaging,che possono essere trattate con biostimolazione cutanea o anche semplicemente consigliando l’uso domiciliare di cosmoceutici appropriati.

La bioridensificazione quindi rappresenta al meglio la corretta filosofia della Medicina Estetica,che non si può limitare alla correzione della ruga ,ma che deve puntare a svolgere nel corso degli anni un lavoro di prevenzione e trattamento dell’invecchiamento cutaneo,ridensificando e stimolando i tessuti.preservando allo stesso tempo tonicità e morbidezza del viso.

La Medicina Estetica e’ innanzitutto prevenzione: check – up cutaneo completo,alimentazione equilibrata,cosmesi adatta alla propria pelle, attività fisica mirata,corretto stile di vita, sono le basi per la gestione del binomio salute-bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito web, acconsenti all'utilizzo che facciamo dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close