Dottoressa Valentina Mazza | Osteopata | Terapista Manuale Fasciale | Ergoterapista Pediatrico.

Valentina Mazza Osteopata
  • Conseguita con il massimo dei voti la laurea in Terapia Occupazionale, professione dell’area riabilitativa, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Pisa nel 2008, inizia l’attività di libero professionista come ergoterapista in ambito pediatrico
  • Nel 2010 a ascinata dalla filosofia dell’osteopatia inizia il percorso formativo di sei anni presso la Scuola di Osteopatia Franco Italiana in collaborazione con la Scuola Francese MTM, Maison de la Thérapie Manuelle di Parigi ottenendo il diploma di Osteopata..
  • Si occupa di prevenzione, valutazione e trattamento dei disturbi che interessano l’apparato muscolo-scheletrico, cranio-sacrale e viscerale, attraverso l’uso di tecniche manipolative funzionali e fasciali finalizzate al recupero dell’equilibrio dell’organismo in una visione olistica, con lo scopo di integrare e migliorare la cura del paziente.
  • Dal 2014 si occupa inoltre di formazione degli operatori del settore socio-sanitario ed educativo.
CHE COSA È? L’osteopatia è una medicina manuale complementare e non alternativa alla medicina tradizionale, che pur basandosi sulle scienze fondamentali e le conoscenze mediche tradizionali (anatomia, fisiologia, etc.) non prevede l'uso di farmaci ma attraverso manipolazioni e tecniche manuali specifiche, si dimostra e cace nel trattamento di disturbi che comprendono non solo l’apparato neuro-muscolo-scheletrico ma anche viscerale (azione sulla mobilità degli organi viscerali) e cranio-sacrale (legame tra cranio, la colonna e l’osso sacro). Il trattamento osteopatico risulta e cace e risolutivo poiché non agisce solo sul sintomo, ma va a ricercare la causa che lo ha generato, che può trovare la sua localizzazione anche in un’altra zona del corpo, e sfruttando la capacità di autoguarigione dell’organismo, ne ripristina l’equilibrio. COME AGISCE? L’osteopatia prevede un approccio olistico, l’individuo è valutato come un’entità indivisibile, composta da muscoli, ossa, visceri e psiche che trovano il loro collegamento nei centri nervosi della colonna vertebrale. Ogni parte è dipendente dalle altre e il corretto funzionamento di ognuna assicura quello dell'intera struttura, dunque, l'equilibrio psicofisico e il benessere La proprietà di un organismo in equilibrio sta nella sua capacità di adattamento. L’osteopata ha il ruolo di eliminare quegli “ostacoli” che determinano la so erenza dei tessuti e non permettono all’organismo di raggiungere il benessere e la guarigione trattando lo squilibrio che si crea nel tempo, in seguito per esempio ad un trauma o di microtraumi ripetuti (ad esempio per sport, lavoro o per posture scorrette mantenute a lungo). A CHI È INDICATA? Poiché l'osteopatia agisce con uno scopo curativo ma soprattutto preventivo, le indicazioni per un trattamento osteopatico sono molto ampie e indicate per tutte le fasce di età, dal neonato all’anziano, dalla donna in gravidanza all’atleta. LIMITI AL TRATTAMENTO L’osteopatia esclude tutte le lesioni anatomiche e anche tutte le urgenze mediche. L’Osteopatia non può guarire le malattie degenerative, i tumori, le malattie genetiche, le malattie infettive e/o infiammatorie e le fratture. Tuttavia può avere un’azione sulle conseguenze, in particolare il dolore, con la liberazione delle tensioni delle strutture. E’ importante ricordare però che l’Osteopatia non può sostituire la terapia medica (se presente) ma va integrata a questa. APPLICAZIONE DELL’OSTEOPATIA Per tutti i principi finora descritti, il campo di applicazione dell’osteopatia è molto vasto. Di seguito un elenco di casi, tuttavia non esauriente, che possono esser oggetto di trattamento. Sistema muscolo-scheletrico e neurologico: Alterazioni posturali di varia natura (ad esempio scoliosi, ipercifosi, ipolordosi) Dolori articolari di vario genere degenerativi (coxo-artrosi, gonalgie, tendinopatie, periartriti, epicondilite, sindrome del tunnel carpale) Post-traumatismi (colpi di frusta, distorsioni, contratture, cicatrici) Lombalgie, dorsalgie, cervico-brachialgie, torcicollo. Problemi discali (ad esempio ernie o protrusioni discali) Sciatalgie, pubalgie, cruralgie, tendiniti, fascite. Nevralgie facciali e cervico-brachiali Sistema neurovegetativo e cranio-sacrale: Emicranie, cefalee, vertigini e disturbi dell’equilibrio. Problemi a carico dell'occhio, dolori retro-oculari, disturbi visivi Stanchezza e fatica cronica, astenia, disturbi del sonno Stress psico-emozionali, alterazione del tono dell'umore (stati d'irritabilità, depressivi, ansiosi...) Sistema ORL e odontoiatria Problemi a carico dell’orecchio e del naso: acufeni (ronzii all'orecchio), vertigini, otiti, riniti, sinusiti etc. Disturbi all'articolazione temporo-mandibolare, compresi i blocchi articolari Disturbi dipendenti dalla malocclusione e cattiva masticazione Problemi di bruxismo (serrare i denti, digrignare) Sistema gastro-enterico Disturbi intestinali (sensazione di gonfiore, stipsi, diarrea, colon irritabile, colite, etc.) Disturbi gastrici (acidità gastrica, reflusso, gastrite, pesantezza, turbe digestive, etc.) Sistema gineco-urinario: Dolori addominali di origine tensiva (dolori mestruali e irregolarità del ciclo, dolori funzionali del piccolo bacino) Cistiti, prostatiti Disturbi del pavimento pelvico, incontinenza urinaria Disturbi della menopausa Osteopatia e gravidanza Dolori muscolo-scheletrici lombari e inguinali dovuti ai cambiamenti posturali in gravidanza Edema agli arti inferiori, problemi circolatori degli arti superiori ed inferiori, congestioni venose Esiti post-parto legati al pavimento pelvico, cicatrici addominali (cesareo, episiotomia) Osteopatia e pediatria Vari problemi del neonato e della prima infanzia legati alla posizione intra-uterina, al periodo di gestazione e al parto: plagiocefalie, coliche, disturbi del sonno, irrequietezza, rigurgiti, problemi digestivi, problemi ORL (sinusiti, otiti). Disturbi dell’apprendimento, mancanza di concentrazione e disturbi posturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito web, acconsenti all'utilizzo che facciamo dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close