Bucci Fiorella | Ginecologa

936820_559975240762356_1284731173_n
  • 2011 conseguimento della Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia con votazione 110/110 e Lode.
  • Internato post-laurea presso il Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale Santa Chiara, Pisa.
  • 2012 Master di Secondo Livello in SESSUOLOGIA CLINICA conseguimento titolo di Consulente esperto. Dal 2013 iscrizione all’albo FISS come consulente sessuale
  • Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia presso Università di Pisa

La ginecologia è una branca della medicina che si occupa talvolta della fisiologia, ma soprattutto della patologia inerenti all'apparato genitale femminile. Si avvale della figura professionale del medico specializzato in ginecologia e ostetricia detto medico ginecologo, che si occupa della donna in tutte le fasce d'età, dalla pubertà, nel periodo fertile, in menopausa e nella post menopausa. La ginecologia si occupa anche delle problematiche legate alla sfera riproduttiva ed alle tecniche di fecondazione assistita.

Come con tutte le specialità, la ginecologia può impiegare terapie mediche o chirurgiche (o molte volte, entrambe), a seconda della natura esatta del problema che si sta trattando. La gestione medica pre e post operatoria, spesso impiega molte terapie farmacologiche standard, come antibiotici, diuretici, antipertensivi e antiemetici. Inoltre, i ginecologi fanno uso frequente di farmaci con azione modulante sugli ormoni per il trattamento di disturbi del tratto genitale femminile che sono sensibili agli ormoni dell'ipofisi e/o gonadici.

La chirurgia, tuttavia, è il cardine della terapia ginecologica.

L'aumento di sub-specialità della ginecologia di natura principalmente chirurgica (per esempio l'uro - ginecologia e l'oncologia ginecologica) hanno favorito l'identificazione dei ginecologi come chirurgi. Alcune delle operazioni più comuni eseguite dai ginecologi includono: Dilatazione e raschiamento (rimozione del contenuto uterino per vari motivi, terapeutici, come il completamento di un parziale aborto spontaneo, o diagnostici, per valutare lo stato dell'endometrio, ad esempio in caso di sanguinamento uterino refrattario alla terapia medica). Isterectomia (asportazione dell'utero) Ovariectomia bilaterale (asportazione delle ovaie) Legatura delle tube Isteroscopia Diagnostica laparoscopia - usata per diagnosticare e curare le fonti di dolore pelvico e addominale, forse la tecnica più famosa tra quelle usate per fornire una diagnosi di certezza di endometriosi. Laparotomia esplorativa: può essere utilizzata per studiare il livello di progressione della malattia benigna o maligna, o per valutare e riparare i danni agli organi pelvici. Vari trattamenti chirurgici per l'incontinenza urinaria. Trattamento chirurgico del prolasso degli organi pelvici, compresa la correzione di cistocele e rettocele. Appendicectomia: spesso eseguita per rimuovere aree di endometriosi dolorosa o a scopo profilattico (per evitare una appendicite acuta) durante una isterectomia o un taglio cesareo. Può anche essere eseguita come parte di un intervento di asportazione di carcinoma ovarico. Procedure di escissione cervicale (comprese le tecniche di criochirurgia) per la rimozione della superficie della cervice contenente cellule pre-cancerose che sono state individuate in precedenza sul Pap test.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito web, acconsenti all'utilizzo che facciamo dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close